Musei, per le feste non ci si annoia. Doposcuola per ragazzi e mostre

Sarà un periodo festivo ricco di appuntamenti nei musei cittadini, fra proposte curiose e mostre aperte ai ferraresi ed ai turisti.

Di certo, l’iniziativa interessante ed insolita è quella proposta per il secondo anno consecutivo dall’Associazione Didò, in collaborazione con il Museo di storia naturale di via De Pisis 24. Si tratta dei campi invernali per trascorrere le vacanze natalizie con laboratori scientifici, giochi e percorsi di esplorazione nelle sale museali. Ogni giorno un tema diverso e la possibilità di portare a casa un ricordo delle attività svolte, per una sorta di doposcuola che punta su cultura, natura e storia. Fra i temi troviamo vulcani, una giornata preistorica, dinosauri, mondo al microscopio e animali del museo. I campi sono previsti il 27 e 28 dicembre e dal 2 al 4 gennaio, con orario 9-17.

SANTO STEFANO “OPEN”

In occasione delle festività il Comune di Ferrara ha previsto l’apertura eccezionale dei Musei civici e del Museo della Cattedrale mercoledì 26, giorno di Santo Stefano, secondo i consueti orari di apertura (mentre saranno tutti chiusi a Natale). Questi i musei interessati (con i rispettivi orari di apertura): Museo di palazzina Marfisa d’Este (corso Giovecca 170), 9.30-13 e 15-18; Museo del Risorgimento e della Resistenza (corso Ercole I d’Este 19), 9.30-13 e 15-18; Casa di Ludovico Ariosto (via Ariosto 67), 10-12.30 e 16-18; Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo 5), 9-18; Museo di storia naturale 13 -18; Padiglione d’arte contemporanea con la mostra su De Pisis (corso Porta Mare 5), 9.30-13 e 15-18; Museo della Cattedrale (via San Romano 2), 9.30-13 e 15-18. Info: tel. 0532.244949 o sito www.artecultura.fe.it

LA MOSTRA SU SPINA Il Museo archeologico nazionale in via XX Settembre che sarà aperto tutti i giorni con l’orario consueto, dalle 9.30 alle 17, tranne il giorno di Natale ed il 1º gennaio. E’ ancora possibile visitare la mostra “Spina: le ossa raccontano la sua storia”, realizzata in collaborazione con l’Istituto di antropologia dell’Università di Ferrara, oltre ad una parte della personale di Barbara Pellandra “Angeli e Dei”, la quale è stata allestita al termine del percorso museale. E domenica 6 gennaio l’ingresso sarà gratuito in occasione della Domenica al Museo.

KARAVAN AL MEIS

Nel periodo delle vacanze natalizie anche il Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – Meis in via Piangipane 81 chiuderà solamente il giorno di Natale ed il 1º gennaio, mentre in tutti gli altri giorni (dal martedì alla domenica) osserverà il consueto orario di apertura, dalle 10 alle 18.

Il pubblico potrà visitare “Il Giardino che non c’è”, la mostra di Dani Karavan ispirata al romanzo Giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani, che sotto il regime fascista fu detenuto proprio nel carcere, poi trasformato in Meis. Accanto al manoscritto originale del romanzo, il modello del Giardino e diversi materiali dell’installazione pensata da Karavan per la città di Ferrara, in un itinerario che si snoda intorno al messaggio dell’importanza della libertà, contro ogni forma di discriminazione.

Altri contenuti

6 giugno, ultimo appuntamento con Italia Ebraica

6 giugno, ultimo appuntamento con Italia Ebraica

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi racconti e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]
Evento online Gli oggetti di una vita

Evento online Gli oggetti di una vita

Si conclude mercoledì 29 maggio alle 14.30 il ciclo di formazioni online gratuite REMEMBRANCE EXPERIENCE FOR ALL, realizzate nell’ambito del progetto europeo REMEMBR-HOUSE. Il centro di REMEMBR-HOUSE è la casa, nella sua dimensione di spazio fisico ed emotivo che richiama i concetti di famiglia, rifugio, sicurezza, condivisione. Il punto di partenza sono le carte del Fondo EGELI in cui sono conservate dettagliate liste dei […]
24 maggio, formazione online

24 maggio, formazione online

Proseguono le formazioni online gratuite realizzate nell’ambito del progetto europeo  REMEMBR-HOUSE, realizzato insieme alla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Vi aspettiamo su Zoom venerdì 24 maggio alle 16.30 con l’incontro Le conseguenze economiche e sociali della persecuzione nazifascista. Interverranno: Ilaria Pavan (Scuola Alti Studi Lucca) – Una storia dimenticata? Il fascismo e la confisca dei beni ebraici  Barbara Costa (Archivio Storico Intesa […]
22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

In occasione della mostra “Ebrei nel Novecento italiano”, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara (via Piangipane, 81) propone due attività dedicate al Novecento al femminile da non perdere, realizzate in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e con il 𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗘𝗺𝗶𝗹𝗶𝗮-𝗥𝗼𝗺𝗮𝗴𝗻𝗮 di 𝗞𝗼𝗺𝗲𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮, associazione in prima linea […]
15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione proseguono il 15 maggio alle 17.30 al Bookshop del MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) con l’incontro “Emilio ed Enzo Sereni, due fratelli resistenti, due vite straordinarie.  Le scelte, i percorsi e i documenti”.Organizzata in collaborazione con l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, la conferenza metterà in luce le affascinanti […]