«Meis, il governo lavora per sbloccare i fondi»

di Anja Rossi

Un nuovo accordo di rilievo nazionale firmato ieri a Roma, un congresso di caratura internazionale che sarà ospitato a Ferrara e, ancor più succosa, la notizia che il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il turismo Dario Franceschini sta lavorando per ripristinare i 25 milioni di euro che servirebbero per concludere i lavori al Meis, a febbraio bloccati dal precedente governo.

Ne parla il presidente del Meis, Dario Disegni, da Curia Iulia al Foro romano, dopo la firma del protocollo d’intesa tra il Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah e il Parco archeologico del Colosseo.

Presidente Disegni, il protocollo firmato ieri a Roma, di fatto, cosa comporta? «Dà il via a una collaborazione tra le due istituzioni per realizzare progetti condivisi di ricerca e di valorizzazione. Ci sarà uno scambio di professionalità e di strategie finalizzate alla conoscenza della storia dell’ebraismo».

E poi? «Già dai prossimi giorni si entrerà nel vivo dell’intesa, per capire, di fatto, quali saranno i percorsi da intraprendere nel concreto. Si concretizza una collaborazione già avviata con la prima mostra fatta al Meis sui primi mille anni di presenza ebraica in Italia, che ha avuto prestiti importanti dai musei romani».

Ieri era presente anche Dario Franceschini, primo firmatario insieme a Vittorio Sgarbi nel 2003 della legge istitutiva del Meis. Novità sui fondi? «Franceschini ha sottolineato come sia vicino al ripristino dei 25 milioni di euro necessari al completamento edilizio. Questi fondi erano stati dati al museo dal Cipe nel maggio 2016, poi tolti lo scorso febbraio e congelati dal precedente governo per altri interventi urgenti. Ora il ministro si sta muovendo per ridestinarli al Meis, spera a breve di annunciare il buon esito delle operazioni per il terzo lotto, quello che ospiterà parte delle esposizioni future».

‘Il Museo della Shoah è vivo e sta crescendo negli spazi e nei visitatori’, ha detto ieri il direttore del Meis, Simonetta Della Seta.

Di che cosa si tratta? «In questi giorni hanno preso avvio gli interventi alla palazzina del secondo lotto, quello sarà poi l’ingresso del Meis da via Rampari di San Paolo». Molte belle novità, per il Meis. C’è altro in cantiere? «Dal 17 al 19 novembre l’Associazione musei ebraici europei (Aejm) ha selezionato il Meis per ospitare oltre 200 tra direttori e curatori dei musei ebraici d’Europa, d’Israele e americani, con un momento inaugurale aperto alla città in Sala Estense».

Altri contenuti

24 maggio, formazione online

24 maggio, formazione online

Proseguono le formazioni online gratuite realizzate nell’ambito del progetto europeo  REMEMBR-HOUSE, realizzato insieme alla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Vi aspettiamo su Zoom venerdì 24 maggio alle 16.30 con l’incontro Le conseguenze economiche e sociali della persecuzione nazifascista. Interverranno: Ilaria Pavan (Scuola Alti Studi Lucca) – Una storia dimenticata? Il fascismo e la confisca dei beni ebraici  Barbara Costa (Archivio Storico Intesa […]
22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

In occasione della mostra “Ebrei nel Novecento italiano”, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara (via Piangipane, 81) propone due attività dedicate al Novecento al femminile da non perdere, realizzate in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e con il 𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗘𝗺𝗶𝗹𝗶𝗮-𝗥𝗼𝗺𝗮𝗴𝗻𝗮 di 𝗞𝗼𝗺𝗲𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮, associazione in prima linea […]
15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione proseguono il 15 maggio alle 17.30 al Bookshop del MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) con l’incontro “Emilio ed Enzo Sereni, due fratelli resistenti, due vite straordinarie.  Le scelte, i percorsi e i documenti”.Organizzata in collaborazione con l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, la conferenza metterà in luce le affascinanti […]
12 maggio, evento al MEIS

12 maggio, evento al MEIS

La cucina ebraica italiana custodisce ricette che da secoli si tramandano di famiglia in famiglia. Una tradizione che si differenzia in ogni città e vede il dialogo armonioso tra i precetti delle feste e i cibi simbolici, le norme alimentari e prodotti tipici del territorio. Di questo e di molto altro parleremo domenica 12 maggio alle […]
9 maggio, evento online di #ITALIAEBRAICA

9 maggio, evento online di #ITALIAEBRAICA

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi racconti e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]