I migliori 10 viaggi da fare in Europa nel 2018 secondo Lonely Planet

di FABIANA SALSI

Chi non ama l’Emilia-Romagna? È la tra le regioni in cui si vive meglio, la gente è semplice, è tra le più interessanti e vivaci culturalmente, poi si mangia benissimo ovunque: a Bologna tortellini e ragù, prosciutto e Parmigiano a Parma, l’aceto balsamico a Modena (che è anche la patria del tre stelle italiano più famoso del mondo Massimo Bottura), e a celebrare tutto questo ora c’è anche Fico, il parco giochi dell’enogastronomia più grande del mondo. Comincia da qui Lonely Planet per spiegare perché questa regione nel cuore dell’Italia è la prima della lista della Best in Europe 2018 (trovate la lista completa nella gallery sopra).

LA CLASSIFICA
La Best in Europe di Lonely Planet è la lista delle 10 destinazioni d’Europa più interessanti per organizzare un viaggio: una classifica compilata – e ordinata – periodicamente dai suoi collaboratori che ogni volta scelgono il meglio in base alla vivibilità di ciascuna meta, la sua autenticità, l’offerta culturale, artistica e gastronomica. Una mappa di viaggio in cui c’è tutto, tra mete alternative e mete che hanno resistito al turismo di massa mantenendo la loro identità, isole poco conosciute, e città rinnovate in regioni che offrono nuove opportunità per essere scoperte.

LE METE
L’Emilia-Romagna è la prima della lista anche perché ora più che mai è in fermento, al centro degli occhi del mondo non solo per l’apertura di FICO a Bologna, ma anche per il nuovo Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah a Ferrara e il Cinema Fulgor di Rimini, restaurato dal premio Oscar Dante Ferretti per ospitare anche un museo dedicato a Federico Fellini. Perciò non è un caso se qui, a Rimini, Lonely Planet quest’anno festeggerà anche il suo UlisseFest: il festival di viaggio che si terrà dall’8 al 10 giugno.

Oltre l’Italia? Nella Best in Europe 2018 ci sono le terre selvagge della Cantabria in Spagna e in Olanda la Frisia, con il suo capoluogo Leeuwarden che insieme a La Valletta è Capitale Europea della cultura 2018. E ancora, sono tante le mete da riscoprire con il pretesto di visitare nuovi e ipercontemporanei spazi artistici, come la Lituania, la Provenza e la Scozia, dove sta per inaugurare il V&A, che sarà uno dei musei del design più eclettici del mondo. Non potevano mancare alcune tra le destinazioni che si stanno aprendo ora al turismo come Kosovo e Albania, e restando dall’altra parte dell’Adriatico in questa lista c’è anche una valle slovena che non può mancare negli itinerari degli amanti del buon vino. Il mare? Si, c’è anche quello: per Lonely (anche) quest’anno in Grecia: sono le Piccole Cicladi, le isole più semplici, autentiche, da vivere ora prima che il turismo di massa le scopra.

Altri contenuti

The Mortara case

The Mortara case

MARTEDÌ 22 GIUGNO – ore 19:00
#ITALIAEBRAICA Gerusalemme-Italia andata e ritorno

#ITALIAEBRAICA Gerusalemme-Italia andata e ritorno

Tornano le iniziative di #ITALIAEBRAICA, il progetto che riunisce i musei ebraici italiani. La serie di eventi online, inaugurata sulla piattaforma Zoom lo scorso dicembre, ci conduce alla scoperta della straordinaria ricchezza del patrimonio culturale ebraico. Intervengono: Gioia Perugia – Storage and Collection Manager Jack, Joseph, and Morton Mandel Wing for Jewish Art and Life dell’Israel Museum di Gerusalemme Amedeo Spagnoletto – Direttore del […]
Un pomeriggio in biblioteca Episodio 2

Un pomeriggio in biblioteca Episodio 2

È online la seconda puntata della rubrica del MEIS “Un pomeriggio in biblioteca”.Ogni mese Tania Bertozzi, la responsabile della Biblioteca del MEIS (gestita dalla Cooperativa Le Pagine), svelerà in brevi videoclip i nuovi arrivi, consigliando i titoli imperdibili e raccontando la storia dei fondi donati al Museo. Il protagonista di questo episodio è “La lingua che visse […]
Dal 4 giugno il MEIS ospita la mostra “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico!”

Dal 4 giugno il MEIS ospita la mostra “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico!”

Una mostra per raccontare uno dei riti più antichi e affascinanti dell’ebraismo: il matrimonio. “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico”, curata da Sharon Reichel e Amedeo Spagnoletto e allestita dall’Architetto Giulia Gallerani, verrà inaugurata al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara-MEIS il prossimo 4 giugno e sarà aperta fino al 5 settembre. L’esposizione, che ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, […]
#ITALIAEBRAICA Bologna-Lecce, storie da riscoprire

#ITALIAEBRAICA Bologna-Lecce, storie da riscoprire

Tornano le iniziative di #ITALIAEBRAICA, il progetto che riunisce i musei ebraici italiani. La serie di eventi online, inaugurata sulla piattaforma Zoom lo scorso dicembre, ci conduce alla scoperta della straordinaria ricchezza del patrimonio culturale ebraico. Ogni mese due musei per volta sono i protagonisti di un episodio e costruiscono insieme un unico racconto che ha come tema i beni culturali ebraici italiani, […]