I migliori 10 viaggi da fare in Europa nel 2018 secondo Lonely Planet

di FABIANA SALSI

Chi non ama l’Emilia-Romagna? È la tra le regioni in cui si vive meglio, la gente è semplice, è tra le più interessanti e vivaci culturalmente, poi si mangia benissimo ovunque: a Bologna tortellini e ragù, prosciutto e Parmigiano a Parma, l’aceto balsamico a Modena (che è anche la patria del tre stelle italiano più famoso del mondo Massimo Bottura), e a celebrare tutto questo ora c’è anche Fico, il parco giochi dell’enogastronomia più grande del mondo. Comincia da qui Lonely Planet per spiegare perché questa regione nel cuore dell’Italia è la prima della lista della Best in Europe 2018 (trovate la lista completa nella gallery sopra).

LA CLASSIFICA
La Best in Europe di Lonely Planet è la lista delle 10 destinazioni d’Europa più interessanti per organizzare un viaggio: una classifica compilata – e ordinata – periodicamente dai suoi collaboratori che ogni volta scelgono il meglio in base alla vivibilità di ciascuna meta, la sua autenticità, l’offerta culturale, artistica e gastronomica. Una mappa di viaggio in cui c’è tutto, tra mete alternative e mete che hanno resistito al turismo di massa mantenendo la loro identità, isole poco conosciute, e città rinnovate in regioni che offrono nuove opportunità per essere scoperte.

LE METE
L’Emilia-Romagna è la prima della lista anche perché ora più che mai è in fermento, al centro degli occhi del mondo non solo per l’apertura di FICO a Bologna, ma anche per il nuovo Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah a Ferrara e il Cinema Fulgor di Rimini, restaurato dal premio Oscar Dante Ferretti per ospitare anche un museo dedicato a Federico Fellini. Perciò non è un caso se qui, a Rimini, Lonely Planet quest’anno festeggerà anche il suo UlisseFest: il festival di viaggio che si terrà dall’8 al 10 giugno.

Oltre l’Italia? Nella Best in Europe 2018 ci sono le terre selvagge della Cantabria in Spagna e in Olanda la Frisia, con il suo capoluogo Leeuwarden che insieme a La Valletta è Capitale Europea della cultura 2018. E ancora, sono tante le mete da riscoprire con il pretesto di visitare nuovi e ipercontemporanei spazi artistici, come la Lituania, la Provenza e la Scozia, dove sta per inaugurare il V&A, che sarà uno dei musei del design più eclettici del mondo. Non potevano mancare alcune tra le destinazioni che si stanno aprendo ora al turismo come Kosovo e Albania, e restando dall’altra parte dell’Adriatico in questa lista c’è anche una valle slovena che non può mancare negli itinerari degli amanti del buon vino. Il mare? Si, c’è anche quello: per Lonely (anche) quest’anno in Grecia: sono le Piccole Cicladi, le isole più semplici, autentiche, da vivere ora prima che il turismo di massa le scopra.

Altri contenuti

Rosh HaShanah 5783

Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783. Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), […]
Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

16 settembre 2022, ore 9.30, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Macchia A seguito della promulgazione delle leggi razziali, nel periodo tra il 1938 e il 1945, vennero sottratti alle comunità ebraiche presenti nelle diverse città italiane e a singoli cittadini ebrei un numero imprecisato di beni culturali: opere d’arte, ma anche libri, documenti, mobilio, argenteria, oggetti […]
6 settembre, gita musicale sulla Nena

6 settembre, gita musicale sulla Nena

Martedì 6 settembre dalle 18.00 è prevista una gita gratuita sulla Nena, il battello fluviale, con l’accompagnamento musicale curato da PAOLO BUCONI & FLAVIO PISCOPO. Paolo Buconi è un etnomusicologo e violinista. La sua caratteristica fondamentale è unire il canto della voce a quella del violino. Ha sempre affiancato alla musica classica la sua passione per le musiche dei popoli, prima […]
6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

Martedì 6 settembre alle 16.30, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS (via Piangipane, 81) ospita un evento dedicato alla memoria di Yoseph Colombo, rabbino, filosofo e preside del Liceo “A. Roiti” di Ferrara fino al 1938, anno in cui – a causa della promulgazione delle Leggi razziali – dovrà lasciare l’incarico.  L’incontro, aperto […]
Anteprima ferrarese di Piazza

Anteprima ferrarese di Piazza

Chi sono gli ebrei di Roma? Cosa è la Piazza? Come è cambiata la vita nel quartiere dell’ex ghetto dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943? L’ARENAMEIS si chiude mercoledì 31 agosto alle 21.00 con “Piazza”, il documentario prodotto da Nanni Moretti e girato dalla talentuosa regista Karen Di Porto, già firma del film “Maria per Roma”. Di Porto tratteggia un ritratto dolceamaro […]