Una‘mappa’ per scoprire il Novecento. Nel weekend torna Monumenti Aperti

SCOPRIRE il Novecento a Ferrara, attraverso le storie raccontate da giovanissimi studenti del territorio. Domani e domenica torna Monumenti Aperti, che per la seconda edizione vede ancora più classi coinvolte e il doppio di luoghi da riscoprire. «Lo scorso anno è stata un’edizione sperimentale, legata ai luoghi di Bononi in occasione della mostra – spiega il vicesindaco Massimo Maisto – ma l’esperimento è andato talmente bene (circa 15mila presenze) che abbiamo voluto ripetere l’iniziativa, questa volta raccontando il Novecento a Ferrara attraverso gli edifici del periodo o palazzi centrali nella storia e nella cultura del secolo scorso». La manifestazione, patrocinata dal Comune, è coordinata da Imago Mundi, onlus cagliaritana che ha dato vita a Monumenti Aperti, e organizzata da Ferrara Off in collaborazione con Fondazione Ferrara Arte, oltre al sostegno dell’Ordine degli Architetti di Ferrara. I monumenti, in tutto 17 (18 i luoghi), saranno generalmente visitabili dalle 10 alle 18, con visite guidate (sospese solo tra le 13.30 e le 14.30): fanno eccezione Palazzo delle Poste, che domani aprirà dalle 14, il Meis che domenica aprirà alle 14, e il Conservatorio Frescobaldi, che aprirà solo nella giornata di sabato dalle 10 alle 18. Ecco tutti gli edifici in lista: la residenza municipale (l’inaugurazione sarà alle 9.15 di domani, nella Sala Consigliare) con la Sala dell’Arengo, la Sala Estense, il Castello, il Museo della Cattedrale, il quadrivio di Savonuzzi con il Conservatorio, il Museo di Storia Naturale, la scuola Alda Costa e Sala Boldini, l’Ex Mof, l’Acquedotto, Palazzo Savonuzzi, il Meis, il Museo del Risorgimento e della Resistenza e l’apertura straordinaria del Palazzo dell’Aeronautica, del Palazzo delle poste centrali, di Casa Minerbi e della Cella del Tasso. Gli studenti coinvolti sono 1300, 58 in totale le classi, un centinaio i volontari. Il legame tra Cagliari e Ferrara è Luigi Dal Cin, che ha curato con gli studenti un percorso didattico volto a conoscere con creatività il territorio, ma anche Giorgio Bassani e lo scrittore Giuseppe Dessì. «Le attività di Imago Mundi, che quest’anno ha vinto l’ambito premio Europa Nostra Awards, sono partite da Cagliari 23 anni fa – spiega Massimiliano Messina di Imago Mundi – allargandosi prima a livello regionale, poi a livello nazionale e arrivando anche in terra emiliana».

Anja Rossi

Altri contenuti

The Mortara case

The Mortara case

MARTEDÌ 22 GIUGNO – ore 19:00
#ITALIAEBRAICA Gerusalemme-Italia andata e ritorno

#ITALIAEBRAICA Gerusalemme-Italia andata e ritorno

Tornano le iniziative di #ITALIAEBRAICA, il progetto che riunisce i musei ebraici italiani. La serie di eventi online, inaugurata sulla piattaforma Zoom lo scorso dicembre, ci conduce alla scoperta della straordinaria ricchezza del patrimonio culturale ebraico. Intervengono: Gioia Perugia – Storage and Collection Manager Jack, Joseph, and Morton Mandel Wing for Jewish Art and Life dell’Israel Museum di Gerusalemme Amedeo Spagnoletto – Direttore del […]
Un pomeriggio in biblioteca Episodio 2

Un pomeriggio in biblioteca Episodio 2

È online la seconda puntata della rubrica del MEIS “Un pomeriggio in biblioteca”.Ogni mese Tania Bertozzi, la responsabile della Biblioteca del MEIS (gestita dalla Cooperativa Le Pagine), svelerà in brevi videoclip i nuovi arrivi, consigliando i titoli imperdibili e raccontando la storia dei fondi donati al Museo. Il protagonista di questo episodio è “La lingua che visse […]
Dal 4 giugno il MEIS ospita la mostra “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico!”

Dal 4 giugno il MEIS ospita la mostra “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico!”

Una mostra per raccontare uno dei riti più antichi e affascinanti dell’ebraismo: il matrimonio. “Mazal Tov! Il matrimonio ebraico”, curata da Sharon Reichel e Amedeo Spagnoletto e allestita dall’Architetto Giulia Gallerani, verrà inaugurata al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara-MEIS il prossimo 4 giugno e sarà aperta fino al 5 settembre. L’esposizione, che ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, […]
#ITALIAEBRAICA Bologna-Lecce, storie da riscoprire

#ITALIAEBRAICA Bologna-Lecce, storie da riscoprire

Tornano le iniziative di #ITALIAEBRAICA, il progetto che riunisce i musei ebraici italiani. La serie di eventi online, inaugurata sulla piattaforma Zoom lo scorso dicembre, ci conduce alla scoperta della straordinaria ricchezza del patrimonio culturale ebraico. Ogni mese due musei per volta sono i protagonisti di un episodio e costruiscono insieme un unico racconto che ha come tema i beni culturali ebraici italiani, […]