Turismo, sfida alla Romagna

di VITTORIA TOMASI

SLOW tourism, città d’arte, enogastronomia e mare. Sono questi gli assi messi sul tavolo dai comuni di Comacchio, Ferrara, Goro, Mesola e Codigoro, per la prima volta uniti per un progetto di promozione del territorio, in risposta alla nuova sfida della Destinazione Turistica. «Si tratta di un cambiamento significativo – ha detto Riccardo Pattuelli, assessore al marketing turistico di Comacchio – e la provincia ha risposto con un progetto ambizioso per la promozione di un territorio vasto. Siamo di fronte a un turismo che cambia e che ha bisogno di un’offerta sempre più integrata». Arriva quindi il progetto Vacanze Cultura – Natura di durata triennale che vede un investimento di 335mila euro. All’offerta del mare e del Parco del Delta, si aggiunge anche l’offerta di una città patrimonio Unesco come Ferrara. «È tanto che si parla di sinergie, ma credo che questo sia l’anno di svolta, grazie a una forte volontà politica – dice Massimo Maisto, assessore al turismo di Ferrara –. Possiamo presentare questo territorio nella sua interezza e Ferrara cercherà di valorizzare anche i suoi aspetti naturalistici, come il cicloturismo, oltre al Meis che, insieme al Museo Delta Antico, rappresenta uno dei musei più belli d’Italia aperti negli ultimi anni». Importante anche la scelta del nuovo brand Ferrara Feelings, che richiama quello di Comacchio per sottolineare l’unione. Insieme ai comuni di Comacchio e Ferrara, anche Goro, Codigoro e Mesola con la loro offerta naturalistica e culturale: «Il futuro ci vede smpre più uniti anziché divisi – commenta Diego Viviani, sindaco di Goro – e unendo pubblico e privato si può vincere questa sfida». Importante anche il supporto dei privati che hanno contribuito per il 20% in chiave economica. «Come destinazione turistica, siamo insieme a colossi romagnoli, e questo ci deve portare a migliorare sempre di più – dice Matteo Ludergnani, presidente di Visit Ferrara – siamo strutture medio-piccole, quindi per competere con le diverse offerte del mercato dobbiamo farlo in gruppo». Il progetto prevede un’importante campagna di comunicazione. «Stiamo mettendo insieme tanti tasselli» afferma il direttore Emanuele Burioni. «Bisogna spingere l’acceleratore sull’internazionalizzazione – conclude l’assessore regionale al turismo Andrea Corsini –. Operiamo in un mercato difficile e complicato e l’esaltazione dell’unicità del territorio dev’essere il primo elemento di valorizzazione».

Altri contenuti

Rosh HaShanah 5783

Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783. Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), […]
Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

16 settembre 2022, ore 9.30, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Macchia A seguito della promulgazione delle leggi razziali, nel periodo tra il 1938 e il 1945, vennero sottratti alle comunità ebraiche presenti nelle diverse città italiane e a singoli cittadini ebrei un numero imprecisato di beni culturali: opere d’arte, ma anche libri, documenti, mobilio, argenteria, oggetti […]
6 settembre, gita musicale sulla Nena

6 settembre, gita musicale sulla Nena

Martedì 6 settembre dalle 18.00 è prevista una gita gratuita sulla Nena, il battello fluviale, con l’accompagnamento musicale curato da PAOLO BUCONI & FLAVIO PISCOPO. Paolo Buconi è un etnomusicologo e violinista. La sua caratteristica fondamentale è unire il canto della voce a quella del violino. Ha sempre affiancato alla musica classica la sua passione per le musiche dei popoli, prima […]
6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

Martedì 6 settembre alle 16.30, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS (via Piangipane, 81) ospita un evento dedicato alla memoria di Yoseph Colombo, rabbino, filosofo e preside del Liceo “A. Roiti” di Ferrara fino al 1938, anno in cui – a causa della promulgazione delle Leggi razziali – dovrà lasciare l’incarico.  L’incontro, aperto […]
Anteprima ferrarese di Piazza

Anteprima ferrarese di Piazza

Chi sono gli ebrei di Roma? Cosa è la Piazza? Come è cambiata la vita nel quartiere dell’ex ghetto dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943? L’ARENAMEIS si chiude mercoledì 31 agosto alle 21.00 con “Piazza”, il documentario prodotto da Nanni Moretti e girato dalla talentuosa regista Karen Di Porto, già firma del film “Maria per Roma”. Di Porto tratteggia un ritratto dolceamaro […]