Siglata intesa tra il Museo Nazionale dell'Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara \(Meis\) e il Parco archeologico del Colosseo

ROMA – Il 28 ottobre è stato siglato, nella Curia Iulia al Foro romano dal presidente del Meis, Museo Nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara, Dario Disegni, e dalla direttrice del Parco archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo, alla presenza del ministro dei beni culturali e del turismo, Dario Franceschini, un protocollo d’intesa che avvia una collaborazione tra le due istituzioni.

Con la firma di questo progetto il Meis e il Parco archeologico del Colosseo esprimono la loro volontà di collaborare a “progetti di ricerca e di valorizzazione condivisi, scambio di professionalità, strategie di comunicazione digitali integrate finalizzate alla conoscenza della storia dell’ebraismo a partire dalla distruzione di Gerusalemme ad opera di Tito nel 70 d.C”.

Il programma prevede l’approfondimento di alcuni temi specifici riguardanti l’Arco di Tito, il Templum Pacis e il Colosseo e alcuni eventi dedicati, a partire da una presentazione del Meis presso la Curia Iulia del Parco del Colosseo e da una presentazione del Parco del Colosseo e del recente restauro dell’Arco di Tito presso il Meis. Vengono inoltre favoriti “percorsi di visita condivisi e reciproci, anche per diversamente abili, con eventuale scambio di professionalità, apparati didattici nelle diverse sedi, possibilità di strategia di comunicazione digitale integrata, workshop ed eventuali pubblicazioni congiunte”.

Il protocollo, ha spiegato il direttore del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo, “si inserisce nel più vasto progetto del Parco fuori dal Parco il cui obiettivo è la creazione di una rete forte e operativa con i musei che abbiano col parco stesso forti legami storici, culturali e archeologici. In questo caso, il Parco intende valorizzare le testimonianze archeologiche legate all’ebraismo italiano rappresentato a Roma dalla Comunità Ebraica e attraverso la collaborazione continua anche con il Meis”.

Il presidente del museo nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah Dario Disegni, ha invece sottolineato: “Per il Meis è un vero privilegio potere oggi sottoscrivere questo significativo protocollo d’intesa con il Colosseo. Scopo del protocollo – ha spiegato Disegni – è quello di “divulgare e valorizzare la presenza degli Ebrei nell’antica Roma, una comunità che si è distinta per la sua resilienza e per la sua forte identità”.

Il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini si è assunto l’impegno di trovare i fondi necessari per completare la realizzazione del Meis in un “tempo ragionevolmente breve”. “Purtroppo nello scorso mandato – ha detto Franceschini – per via di un rimodulamento dei fondi Cipe, è saltato il finanziamento di 25 milioni per completare il Museo Nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara. Non si può lasciare quel progetto a metà, quindi assicuro il mio impegno per recuperare quei 25 milioni. Spero di annunciare presto lo stanziamento di queste risorse” – ha concluso.

Altri contenuti

Rosh HaShanah 5783

Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783. Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), […]
Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

16 settembre 2022, ore 9.30, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Macchia A seguito della promulgazione delle leggi razziali, nel periodo tra il 1938 e il 1945, vennero sottratti alle comunità ebraiche presenti nelle diverse città italiane e a singoli cittadini ebrei un numero imprecisato di beni culturali: opere d’arte, ma anche libri, documenti, mobilio, argenteria, oggetti […]
6 settembre, gita musicale sulla Nena

6 settembre, gita musicale sulla Nena

Martedì 6 settembre dalle 18.00 è prevista una gita gratuita sulla Nena, il battello fluviale, con l’accompagnamento musicale curato da PAOLO BUCONI & FLAVIO PISCOPO. Paolo Buconi è un etnomusicologo e violinista. La sua caratteristica fondamentale è unire il canto della voce a quella del violino. Ha sempre affiancato alla musica classica la sua passione per le musiche dei popoli, prima […]
6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

Martedì 6 settembre alle 16.30, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS (via Piangipane, 81) ospita un evento dedicato alla memoria di Yoseph Colombo, rabbino, filosofo e preside del Liceo “A. Roiti” di Ferrara fino al 1938, anno in cui – a causa della promulgazione delle Leggi razziali – dovrà lasciare l’incarico.  L’incontro, aperto […]
Anteprima ferrarese di Piazza

Anteprima ferrarese di Piazza

Chi sono gli ebrei di Roma? Cosa è la Piazza? Come è cambiata la vita nel quartiere dell’ex ghetto dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943? L’ARENAMEIS si chiude mercoledì 31 agosto alle 21.00 con “Piazza”, il documentario prodotto da Nanni Moretti e girato dalla talentuosa regista Karen Di Porto, già firma del film “Maria per Roma”. Di Porto tratteggia un ritratto dolceamaro […]