Meis, per la mostra i reporter di mezzo mondo

L’INAUGURAZIONE, il 13 dicembre, della mostra sugli ebrei in Italia, prima sezione del Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah (Meis), sarà al centro di un press tour di cinque reporter provenienti da Israele, Stati Uniti e Regno Unito. La mostra, dal titolo ‘Ebrei, una storia italiana. Il primo millennio’, sarà inaugurata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e si protrarrà sino al 16 settembre 2018, ne seguirà poi un’altra che porterà alla conclusione dei lavori del Meis, prevista per il 2020. L’iniziativa promozionale, per far conoscere il territorio ferrarese, le sue bellezze artistiche e i luoghi ebraici presenti, è realizzata da Apt Servizi Emilia-Romagna in collaborazione con i Comuni di Ferrara e Comacchio e la Provincia. Mentre i due reporter americani visiteranno, domenica Comacchio e il centro storico di Bologna, il press tour inizierà lunedì a Fico Eataly World con la visita al parco agroalimentare, il pranzo e la partecipazione ad un corso di cucina dedicato a un piatto tipico della cultura enogastronomica ferrarese, i cappellacci di zucca. In serata ci sarà il trasferimento nella nostra città dove, il giorno dopo, i reporter riceveranno i saluti delle autorità locali e della comunità ebraica e visiteranno il ghetto, la sinagoga, il centro storico con le sue bellezze Unesco.

Mercoledì, poi, il gruppo parteciperà alla conferenza stampa di lancio della mostra, alla presenza del ministro Dario Franceschini e visiterà in anteprima il percorso espositivo. Il tour si concluderà con la visita guidata al cimitero ebraico e alla Ferrara ebraica immortalata dallo scrittore Giorgio Bassani. In occasione della Giornata della Memoria, il 25 gennaio, la reporter americana Susan Van Allen farà una presentazione all’Istituto italiano di cultura di Los Angeles sul tema dell’ ‘Ebraismo in Italia’, incentrando il suo intervento su Ferrara e quanto avrà visto dopo aver partecipato al press tour.


LA VISITA

I ‘primi mille anni’ fino a settembre

FINO al 16 settembre si potrà visitare la mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni”. Un percorso tra oltre 200 oggetti, 49 epigrafi di età romana e medievale, provenienti dai musei di tutto il mondo, per raccontare il primo millennio dell’Italia ebraica.

Altri contenuti

Il MEIS celebra Hanukkah con una mostra e diverse iniziative

Il MEIS celebra Hanukkah con una mostra e diverse iniziative

Il MEIS si prepara a celebrare Hanukkah, la suggestiva festa ebraica dei lumi, ospitando una mostra a tema e mettendo in campo diverse iniziative dedicate al pubblico di ogni età. Hanukkah, una delle ricorrenze più gioiose e conosciute del calendario ebraico, ricorda la vittoria dei Maccabei sui Seleucidi e su chi aveva abbandonato la tradizione per abbracciare il culto […]
INVITO INAUGURAZIONE – 6 dicembre, ore 18.30

INVITO INAUGURAZIONE – 6 dicembre, ore 18.30

Martedì 6 dicembre alle 18.30 siete tutti invitati al MEIS per scoprire la nuova mostra temporanea all’ingresso del museo “Hanukkah. Una festa raccontata attraverso l’arte”, curata da Amedeo Spagnoletto ed Ermanno Tedeschi. L’esposizione è dedicata a Hanukkah, la festa ebraica dei lumi che ricorda la vittoria dei Maccabei sui seleucidi e su chi aveva abbandonato […]
DUE FONDAZIONI PER LA FORMAZIONE DEI CITTADINI EUROPEI

DUE FONDAZIONI PER LA FORMAZIONE DEI CITTADINI EUROPEI

La Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo di Torino e la Fondazione Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara, si sono aggiudicate un grant della Comunità Europea all’interno di CERV – Citizens, Equality, Rights and Value, programma che sostiene progetti volti a sensibilizzare i cittadini europei alla […]
Ricordando Vittore Veneziani e Fidelio Finzi

Ricordando Vittore Veneziani e Fidelio Finzi

Giovedì 17 novembre alle 16.30 al Bookshop del MEIS si terrà l’incontro “Note sulle note” dedicato a due grandi musicisti ebrei ferraresi: Vittore Veneziani e Fidelio Finzi. Il nome di Vittore Veneziani (1878-1958) è noto a Ferrara, la sua opera è invece meno conosciuta. Il Maestro non fu solo un grande direttore del coro della Scala di Milano, fu pure un musicista […]
Contrade, salute e cultura – Ferrara e l’ebraismo

Contrade, salute e cultura – Ferrara e l’ebraismo

Nove incontri per scoprire la ricchezza storica e culturale del rapporto tra l’ebraismo e la città di Ferrara: l’Avis provinciale e comunale di Ferrara, il MEIS e l’Ente Palio di Ferrara presentano il progetto “Contrade, salute e cultura 2022”, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea e con il patrocinio del Comune di Ferrara. Dal 7 […]