IL NUOVO MUSEO DELL'EBRAISMO ITALIANO

Le strade, la storia e le tradizioni di Ferrara sono permeate dalla presenza della comunità ebraica che vive qui da oltre mille anni. Ciò anche per merito dei duchi d’Este, che aprirono le porte della città agli Ebrei proprio quando altri governanti – a partire dai papi – li cacciavano o isolavano. Anche per queste ragioni, Ferrara è stata scelta per ospitare il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah all’interno dell’ex carcere restaurato di via Piangipane, che entro il 2020 verrà ampliato con altri edifici moderni, alla guisa di volumi che richiamano i cinque libri della Torà (foto in alto). Inaugurato lo scorso dicembre, il MEIS è chiamato a narrare gli oltre due millenni di vitale e ininterrotta presenza degli Ebrei in Italia, il loro fondamentale contributo allo sviluppo economico, all’unità nazionale e alla cultura del nostro Paese, ma anche il dramma delle leggi razziali del 1938 e dell’Olocausto. Per farlo si affida innanzitutto a uno spettacolo multimediale di 24 minuti, in cui 2.200 anni di storia della nostra penisola sono visti e raccontati attraverso gli occhi di un ebreo italiano. Perché non c’è miglior modo per comprendere gli altri che provare a mettersi nei loro panni. Un’esposizione dal titolo Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni (foto a sinistra e in basso), aperta fino al 16 settembre, svela, invece, al pubblico, le origini della presenza ebraica in Italia, dai suoi albori fino al Medioevo, attraverso un racconto scandito da 200 oggetti preziosi, tra cui manoscritti, incunaboli, cinquecentine, epigrafi di età romana e medievale, anelli, sigilli, monete e amuleti provenienti da musei di tutto il mondo (biglietto 10 euro, tel. 848 082 380 – www.meis.museum).

Altri contenuti

6 giugno, ultimo appuntamento con Italia Ebraica

6 giugno, ultimo appuntamento con Italia Ebraica

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi racconti e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]
Evento online Gli oggetti di una vita

Evento online Gli oggetti di una vita

Si conclude mercoledì 29 maggio alle 14.30 il ciclo di formazioni online gratuite REMEMBRANCE EXPERIENCE FOR ALL, realizzate nell’ambito del progetto europeo REMEMBR-HOUSE. Il centro di REMEMBR-HOUSE è la casa, nella sua dimensione di spazio fisico ed emotivo che richiama i concetti di famiglia, rifugio, sicurezza, condivisione. Il punto di partenza sono le carte del Fondo EGELI in cui sono conservate dettagliate liste dei […]
24 maggio, formazione online

24 maggio, formazione online

Proseguono le formazioni online gratuite realizzate nell’ambito del progetto europeo  REMEMBR-HOUSE, realizzato insieme alla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Vi aspettiamo su Zoom venerdì 24 maggio alle 16.30 con l’incontro Le conseguenze economiche e sociali della persecuzione nazifascista. Interverranno: Ilaria Pavan (Scuola Alti Studi Lucca) – Una storia dimenticata? Il fascismo e la confisca dei beni ebraici  Barbara Costa (Archivio Storico Intesa […]
22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

In occasione della mostra “Ebrei nel Novecento italiano”, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara (via Piangipane, 81) propone due attività dedicate al Novecento al femminile da non perdere, realizzate in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e con il 𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗘𝗺𝗶𝗹𝗶𝗮-𝗥𝗼𝗺𝗮𝗴𝗻𝗮 di 𝗞𝗼𝗺𝗲𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮, associazione in prima linea […]
15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione proseguono il 15 maggio alle 17.30 al Bookshop del MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) con l’incontro “Emilio ed Enzo Sereni, due fratelli resistenti, due vite straordinarie.  Le scelte, i percorsi e i documenti”.Organizzata in collaborazione con l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, la conferenza metterà in luce le affascinanti […]