I migliori 10 viaggi da fare in Europa nel 2018 secondo Lonely Planet

di FABIANA SALSI

Chi non ama l’Emilia-Romagna? È la tra le regioni in cui si vive meglio, la gente è semplice, è tra le più interessanti e vivaci culturalmente, poi si mangia benissimo ovunque: a Bologna tortellini e ragù, prosciutto e Parmigiano a Parma, l’aceto balsamico a Modena (che è anche la patria del tre stelle italiano più famoso del mondo Massimo Bottura), e a celebrare tutto questo ora c’è anche Fico, il parco giochi dell’enogastronomia più grande del mondo. Comincia da qui Lonely Planet per spiegare perché questa regione nel cuore dell’Italia è la prima della lista della Best in Europe 2018 (trovate la lista completa nella gallery sopra).

LA CLASSIFICA
La Best in Europe di Lonely Planet è la lista delle 10 destinazioni d’Europa più interessanti per organizzare un viaggio: una classifica compilata – e ordinata – periodicamente dai suoi collaboratori che ogni volta scelgono il meglio in base alla vivibilità di ciascuna meta, la sua autenticità, l’offerta culturale, artistica e gastronomica. Una mappa di viaggio in cui c’è tutto, tra mete alternative e mete che hanno resistito al turismo di massa mantenendo la loro identità, isole poco conosciute, e città rinnovate in regioni che offrono nuove opportunità per essere scoperte.

LE METE
L’Emilia-Romagna è la prima della lista anche perché ora più che mai è in fermento, al centro degli occhi del mondo non solo per l’apertura di FICO a Bologna, ma anche per il nuovo Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah a Ferrara e il Cinema Fulgor di Rimini, restaurato dal premio Oscar Dante Ferretti per ospitare anche un museo dedicato a Federico Fellini. Perciò non è un caso se qui, a Rimini, Lonely Planet quest’anno festeggerà anche il suo UlisseFest: il festival di viaggio che si terrà dall’8 al 10 giugno.

Oltre l’Italia? Nella Best in Europe 2018 ci sono le terre selvagge della Cantabria in Spagna e in Olanda la Frisia, con il suo capoluogo Leeuwarden che insieme a La Valletta è Capitale Europea della cultura 2018. E ancora, sono tante le mete da riscoprire con il pretesto di visitare nuovi e ipercontemporanei spazi artistici, come la Lituania, la Provenza e la Scozia, dove sta per inaugurare il V&A, che sarà uno dei musei del design più eclettici del mondo. Non potevano mancare alcune tra le destinazioni che si stanno aprendo ora al turismo come Kosovo e Albania, e restando dall’altra parte dell’Adriatico in questa lista c’è anche una valle slovena che non può mancare negli itinerari degli amanti del buon vino. Il mare? Si, c’è anche quello: per Lonely (anche) quest’anno in Grecia: sono le Piccole Cicladi, le isole più semplici, autentiche, da vivere ora prima che il turismo di massa le scopra.

Altri contenuti

Evento online Gli oggetti di una vita

Evento online Gli oggetti di una vita

Si conclude mercoledì 29 maggio alle 14.30 il ciclo di formazioni online gratuite REMEMBRANCE EXPERIENCE FOR ALL, realizzate nell’ambito del progetto europeo REMEMBR-HOUSE. Il centro di REMEMBR-HOUSE è la casa, nella sua dimensione di spazio fisico ed emotivo che richiama i concetti di famiglia, rifugio, sicurezza, condivisione. Il punto di partenza sono le carte del Fondo EGELI in cui sono conservate dettagliate liste dei […]
24 maggio, formazione online

24 maggio, formazione online

Proseguono le formazioni online gratuite realizzate nell’ambito del progetto europeo  REMEMBR-HOUSE, realizzato insieme alla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Vi aspettiamo su Zoom venerdì 24 maggio alle 16.30 con l’incontro Le conseguenze economiche e sociali della persecuzione nazifascista. Interverranno: Ilaria Pavan (Scuola Alti Studi Lucca) – Una storia dimenticata? Il fascismo e la confisca dei beni ebraici  Barbara Costa (Archivio Storico Intesa […]
22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

In occasione della mostra “Ebrei nel Novecento italiano”, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara (via Piangipane, 81) propone due attività dedicate al Novecento al femminile da non perdere, realizzate in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e con il 𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗘𝗺𝗶𝗹𝗶𝗮-𝗥𝗼𝗺𝗮𝗴𝗻𝗮 di 𝗞𝗼𝗺𝗲𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮, associazione in prima linea […]
15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione proseguono il 15 maggio alle 17.30 al Bookshop del MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) con l’incontro “Emilio ed Enzo Sereni, due fratelli resistenti, due vite straordinarie.  Le scelte, i percorsi e i documenti”.Organizzata in collaborazione con l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, la conferenza metterà in luce le affascinanti […]
12 maggio, evento al MEIS

12 maggio, evento al MEIS

La cucina ebraica italiana custodisce ricette che da secoli si tramandano di famiglia in famiglia. Una tradizione che si differenzia in ogni città e vede il dialogo armonioso tra i precetti delle feste e i cibi simbolici, le norme alimentari e prodotti tipici del territorio. Di questo e di molto altro parleremo domenica 12 maggio alle […]