Giorno Memoria, dir. Meis: “Ferrara ha ruolo pilota per l’Italia”.

Mancano meno di due settimane al 27 gennaio, giorno della memoria istituto per ricordare le vittime della shoah e riflettere con decine di eventi e progetti che coinvolgono praticamente tutti gli studenti delle medie e delle superiori di Ferrara e provincia.
Il Giorno della memoria, per Ferrara, è sempre vissuto in maniera profonda, vediamo allora il ricco programma presentato questa mattina in prefettura a Ferrara dove è stata sottolineata l’importanza di questi appuntamenti in un momento storico delicato come quello che stiamo vivendo. Secondo la direttrice del Meis, in Italia è in aumento l’anti-semitismo.

Una mostra multimediale permanente al Meis di Ferrara promossa fortemente dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Luca Barbareschi mercoledì sera al cinema Apollo per parlare del film di Roman Polansky sull’affare Dreyfus ma anche un incontro di portata nazionale con Furio Colombo, promotore della legge della memoria.

Queste sono solo alcune delle tante iniziative in città e provincia del Giorno della memoria, il 27 gennaio, ma che a Ferrara partiranno da mercoledì 15 gennaio e dureranno sino a fine mese.

“Abbiamo bisogno che i giovani non dimentichino il più grande naufragio dell’umanità” ha sottolineato l’assessore alla cultura del Comune di Ferrara, Marco Gulinelli, e proprio gli studenti saranno i protagonisti di tanti appuntamenti, come il 22 gennaio in caserma Bevilacqua, ora sede della Polizia, luogo sofferenza per centinaia di ferraresi durante la seconda Guerra Mondiale ha ricordato il Questore di Ferrara, Giancarlo Pallini.

Altri contenuti

Rosh HaShanah 5783

Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783. Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), […]
Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

16 settembre 2022, ore 9.30, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Macchia A seguito della promulgazione delle leggi razziali, nel periodo tra il 1938 e il 1945, vennero sottratti alle comunità ebraiche presenti nelle diverse città italiane e a singoli cittadini ebrei un numero imprecisato di beni culturali: opere d’arte, ma anche libri, documenti, mobilio, argenteria, oggetti […]
6 settembre, gita musicale sulla Nena

6 settembre, gita musicale sulla Nena

Martedì 6 settembre dalle 18.00 è prevista una gita gratuita sulla Nena, il battello fluviale, con l’accompagnamento musicale curato da PAOLO BUCONI & FLAVIO PISCOPO. Paolo Buconi è un etnomusicologo e violinista. La sua caratteristica fondamentale è unire il canto della voce a quella del violino. Ha sempre affiancato alla musica classica la sua passione per le musiche dei popoli, prima […]
6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

Martedì 6 settembre alle 16.30, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS (via Piangipane, 81) ospita un evento dedicato alla memoria di Yoseph Colombo, rabbino, filosofo e preside del Liceo “A. Roiti” di Ferrara fino al 1938, anno in cui – a causa della promulgazione delle Leggi razziali – dovrà lasciare l’incarico.  L’incontro, aperto […]
Anteprima ferrarese di Piazza

Anteprima ferrarese di Piazza

Chi sono gli ebrei di Roma? Cosa è la Piazza? Come è cambiata la vita nel quartiere dell’ex ghetto dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943? L’ARENAMEIS si chiude mercoledì 31 agosto alle 21.00 con “Piazza”, il documentario prodotto da Nanni Moretti e girato dalla talentuosa regista Karen Di Porto, già firma del film “Maria per Roma”. Di Porto tratteggia un ritratto dolceamaro […]