Giornata Europea della Cultura Ebraica a Ferrara

Domenica 6 settembre (corrispondente al 17 di Elul del calendario ebraico) in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica il cui tema di questa edizione è “Percorsi ebraici”, la Comunità ebraica di Ferrara e il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS propongono un programma ricco di eventi, realizzato in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Tutte le attività sono gratuite tranne l’arena MEIS, il cui biglietto costa 2 euro, e l’ingresso alla mostra permanente “Ebrei, una storia italiana”, la cui tariffa speciale è di 5 euro. Il museo sarà aperto dalle 9.45 alle 18 e dalle 19.45 alle 23.00 per la proiezione dell’arena estiva.

VISITA AL MEIS “DA DENTRO” E CACCIA AL TESORO

Appuntamento alle 10 al MEIS per una doppia attività dedicata ai più grandi e ai piccini: gli adulti potranno visitare il museo “da dentro” accedendo al piano degli uffici, dove un tempo si trovavano le celle del carcere di via Piangipane e il ballatoio, e assistere alla proiezione di “Con gli occhi degli ebrei italiani” curato da Simonetta Della Seta e Giovanni Carrada. Per i bambini dai 6 ai 10 è prevista una caccia al tesoro nel Giardino delle domande; in palio quattro kit per il back to school.

Si ringrazia per il sostegno Sprayground (distributore per l’Italia ZES S.r.l.) e Cartolerie Internazionali – Roma.

INFO I posti sono 20 per la visita negli uffici e la proiezione e 16 per la caccia al tesoro, la prenotazione è obbligatoria, entrambe le attività durano 1 ora circa. Sarà possibile visitare gli uffici e assistere alla proiezione di “Con gli occhi degli ebrei italiani” anche alle ore 15 e alle 17. Per prenotare: tel. 0532 1912039 e 342 5476621 (attivi martedì-giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18 e venerdì-domenica 10.00-18.00) o email: meis@coopculture.it.

TOUR IN BICI PER LA FERRARA EBRAICA

Alle ore 16.30 davanti all’ingresso del MEIS inizia un tour in bicicletta per esplorare i principali luoghi che raccontano la storia millenaria della Ferrara ebraica. L’attività è realizzata in collaborazione con la Comunità ebraica e include le visite alle sinagoghe di via Mazzini e al cimitero ebraico guidate dal Rabbino capo di Ferrara Luciano Meir Caro e dal Presidente della Comunità ebraica Fortunato Arbib.

INFO Il giro ha una durata di 75 minuti e prevede un massimo 22 visitatori, prenotazione obbligatoria. Per prenotare: tel. 0532 1912039 e 342 5476621 (attivi martedì-giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18 e venerdì-domenica 10.00-18.00), email: meis@coopculture.it.

UN VIAGGIO VIRTUALE ALLA SCOPERTA DELL’ITALIA EBRAICA

Dalla collaborazione con i musei ebraici italiani, nasce il video collettivo “Un viaggio, tante storie” con contenuti speciali dedicati ai luoghi ebraici di tutta la Penisola. Il video verrà proiettato al bookshop del MEIS alle 16.45 e sarà disponibile sulla pagina Facebook del MEIS @MEISmuseum. Le immagini scorreranno in loop negli spazi del museo per tutta la giornata.

ARENA MEIS, PROIEZIONE DI “PECORE IN ERBA”

Alle 20.30 si conclude con “Pecore in erba” di Alberto Caviglia, ultima proiezione dell’arena estiva organizzata dal MEIS “Ebreo chi? Una, nessuna, centomila identità”. Il protagonista dell’esilarante mockumentary è Leonardo Zuliani, antisemita in crisi. A sorpresa i cammei di tantissime star del cinema italiano come Margherita Buy, Francesco Pannofino e Vinicio Marchioni.

INFO Il biglietto avrà il costo simbolico di 2 euro. Il film inizierà alle 20.30, l’accesso è consentito a partire dalle 19.45. Il film si potrà guardare seduti sulle sedie ma anche sdraiati sui plaid in omaggio che potranno essere portati a casa finita la proiezione.

Presso i distributori del MEIS sarà possibile acquistare bibite e snack. Prima di ogni proiezione, il Direttore, lo staff del museo e alcuni ospiti faranno una breve introduzione sui temi trattati suggerendo letture di libri reperibili al MEISHOP. I posti disponibili sono 92. È possibile prenotare il biglietto chiamando al numero 0532 1912039 (attivi martedì-giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18 e venerdì-domenica 10.00-18.00) e scrivendo a meis@coopculture.it. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al sostegno di Holding Ferrara Servizi, Vito Tecnologie e della Cooperativa Le Pagine e alla collaborazione del Comune di Ferrara e di ARCI FERRARA APS.

Si prega di non sostare fuori dalle porte del museo per non creare assembramenti. Abbiamo completamente sanificato gli spazi del museo per garantire la vostra sicurezza, creato un percorso diversificato per l’entrata e uscita e messo a disposizione gel igienizzanti. Per noi è importante che il tempo trascorso al MEIS sia un momento di serenità e spensieratezza.

Altri contenuti

DUE FONDAZIONI PER LA FORMAZIONE DEI CITTADINI EUROPEI

DUE FONDAZIONI PER LA FORMAZIONE DEI CITTADINI EUROPEI

La Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo di Torino e la Fondazione Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara, si sono aggiudicate un grant della Comunità Europea all’interno di CERV – Citizens, Equality, Rights and Value, programma che sostiene progetti volti a sensibilizzare i cittadini europei alla […]
Ricordando Vittore Veneziani e Fidelio Finzi

Ricordando Vittore Veneziani e Fidelio Finzi

Giovedì 17 novembre alle 16.30 al Bookshop del MEIS si terrà l’incontro “Note sulle note” dedicato a due grandi musicisti ebrei ferraresi: Vittore Veneziani e Fidelio Finzi. Il nome di Vittore Veneziani (1878-1958) è noto a Ferrara, la sua opera è invece meno conosciuta. Il Maestro non fu solo un grande direttore del coro della Scala di Milano, fu pure un musicista […]
Contrade, salute e cultura – Ferrara e l’ebraismo

Contrade, salute e cultura – Ferrara e l’ebraismo

Nove incontri per scoprire la ricchezza storica e culturale del rapporto tra l’ebraismo e la città di Ferrara: l’Avis provinciale e comunale di Ferrara, il MEIS e l’Ente Palio di Ferrara presentano il progetto “Contrade, salute e cultura 2022”, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea e con il patrocinio del Comune di Ferrara. Dal 7 […]
Ciclo di incontri – L’esilio nella storia d’Italia

Ciclo di incontri – L’esilio nella storia d’Italia

Nella storia italiana contemporanea, l’esilio ha rappresentato una costante, segnando i destini di uomini e donne e dell’intera società nazionale. Le tensioni politiche e sociali, dai moti risorgimentali sino alla dittatura fascista, hanno creato le condizioni per una crescente necessità da parte di intellettuali, personalità politiche e, talora, semplici militanti, di abbandonare la madrepatria, continuando all’estero […]
Post doc dello Yad Vashem

Post doc dello Yad Vashem

L’International Institute for Holocaust Research dello Yad Vashem ha aperto le candidature per la domanda di post-dottorato in Holocaust research. La fellowship ha una durata tra i due e i quattro mesi. I ricercatori possono scegliere di impegnarsi sia nel semestre autunnale che in quello primaverile.Tutti i candidati devono avere un Ph.D. o un J.D. […]