EUROPEAN JEWISH CHOIR FESTIVAL HELD IN ITALY

BY ROSSELLA TERCATIN

Over 230 choir members and musicians have gathered in Ferrara (Italy) for the seventh edition of the European Jewish Choir Festival.

The Festival was inaugurated on Thursday and will end on Sunday, featuring several exhibitions by ensembles from five different countries: Ha-Kol (Rome, Italy), Wiener Judischer Chor (Wien, Austria), Les Polyphonies Hebraiques (Strasbourg, France), Ensemble Choral Copernic (Paris, France), The Zemel Choir (London, UK) and Shtrudl – Band (Lviv, Ukraine).

The choirs are exhibiting both at the Museum of Italian Judaism and the Holocaust in Ferrara and the city’s Municipal Theatre, offering a repertoire that ranges from klezmer songs to Italian opera pieces.

“The Festival was born a bit fortuitously in 2012 in London. After the U.K., it was held in Vienna, Rome, London, St. Petersburg, Lviv and now Ferrara,” Riccardo Di Castro, President of the Ha-Kol Choir, said in a statement. “Each city opened its arms to us, providing beautiful venues, from the Marble Arch synagogue in London to the Argentina Theatre in Rome and the Academic Glinka Capella in St. Petersburg. For amateur choirs, like those participating in the Festival, it is an honor to enter these sanctuaries of music.” “Jews have always sung, played and composed music, even in the most tragic moments of their history,” he added. “This event offers an opportunity for cultural exchange between different musical traditions, for the groups involved to get to know each other, to understand and interact with the city that welcomes them.”

“The spiritual affinity between Ferrara, music and Judaism is witnessed by the fact that the city was the birthplace of Vittore Veneziani – Director of La Scala in Milan until the promulgation of the racial laws and later reinstated in that position by Arturo Toscanini after the war,” recalled Fortunato Arbib, the president of the local Jewish Community. Next year, the Festival is scheduled to take place in Jerusalem. “This baton is being passed on, sealing the ideal bond between Ferrara and one of the beating hearts of Judaism,” noted MEIS Director Simonetta Della Seta.

Altri contenuti

Rosh HaShanah 5783

Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783. Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), […]
Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

Seminario “Opere da ritrovare”. I beni culturali sottratti agli ebrei in Italia: un primo bilancio

16 settembre 2022, ore 9.30, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Macchia A seguito della promulgazione delle leggi razziali, nel periodo tra il 1938 e il 1945, vennero sottratti alle comunità ebraiche presenti nelle diverse città italiane e a singoli cittadini ebrei un numero imprecisato di beni culturali: opere d’arte, ma anche libri, documenti, mobilio, argenteria, oggetti […]
6 settembre, gita musicale sulla Nena

6 settembre, gita musicale sulla Nena

Martedì 6 settembre dalle 18.00 è prevista una gita gratuita sulla Nena, il battello fluviale, con l’accompagnamento musicale curato da PAOLO BUCONI & FLAVIO PISCOPO. Paolo Buconi è un etnomusicologo e violinista. La sua caratteristica fondamentale è unire il canto della voce a quella del violino. Ha sempre affiancato alla musica classica la sua passione per le musiche dei popoli, prima […]
6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

6 settembre, evento per il Centenario del Liceo Roiti

Martedì 6 settembre alle 16.30, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS (via Piangipane, 81) ospita un evento dedicato alla memoria di Yoseph Colombo, rabbino, filosofo e preside del Liceo “A. Roiti” di Ferrara fino al 1938, anno in cui – a causa della promulgazione delle Leggi razziali – dovrà lasciare l’incarico.  L’incontro, aperto […]
Anteprima ferrarese di Piazza

Anteprima ferrarese di Piazza

Chi sono gli ebrei di Roma? Cosa è la Piazza? Come è cambiata la vita nel quartiere dell’ex ghetto dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943? L’ARENAMEIS si chiude mercoledì 31 agosto alle 21.00 con “Piazza”, il documentario prodotto da Nanni Moretti e girato dalla talentuosa regista Karen Di Porto, già firma del film “Maria per Roma”. Di Porto tratteggia un ritratto dolceamaro […]