20 ottobre, la danza del CollettivO CineticO al MEIS

Sabato 20 ottobre, a partire dalle 19.30, il MEIS (Via Piangipane 81, a Ferrara) apre il suo percorso espositivo alla danza e ospita il CollettivO CineticO di Francesca Pennini, con una coreografia originale dell’israeliano Sharon Fridman, presente allo spettacolo. Nelle sale del Museo, il site specific Everything that will be is already there, ispirato a Dialogo Primo: Impatiens noli tangere.

L’azione e la creazione coinvolgono i performer cinetici Simone Arganini, Margherita Elliot, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini e Giulio Santolini, che metteranno in scena cinque repliche (l’ultima alle 23.20).

L’evento è organizzato in collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara.

Sharon Fridman è nato ad Hadera nel 1980. Ha iniziato la sua carriera come ballerino nel 1999 con la prestigiosa Ido Tadmor Dance Company di Tel Aviv. Ha proseguito con la prima Kibbutz Contemporary Dance Company e poi con la compagnia Vértigo. Ha preso parte a diversi progetti al Centro Suzanne Dellal, dove ha affinato la sua formazione interpretativa. Il suo debutto come coreografo risale a Covered Red (2000) e Anna (2001), entrambi firmati per il gruppo Phrasal. Tra il 2004 e il 2008 è stato direttore artistico e coreografo della Compagnia Mayumaná. Nel 2006 si trasferisce in Spagna, dove l’anno successivo fonda la compagnia che prende il suo nome. Nel 2008 partecipa a un progetto promosso dalla Royal Opera House di Londra per sostenere i giovani coreografi, sotto la direzione artistica di Wayne McGregor. Da questo momento inizia la sua carriera internazionale. Nel 2011, al concorso di coreografia di Burgos-New York, riceve il primo premio sia dai giudici che dal pubblico.

Il prezzo del biglietto intero è di 10 euro, ridotto 8 euro, in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale e la sera stessa al MEIS dalle 19.15.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Altri contenuti

24 maggio, formazione online

24 maggio, formazione online

Proseguono le formazioni online gratuite realizzate nell’ambito del progetto europeo  REMEMBR-HOUSE, realizzato insieme alla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. Vi aspettiamo su Zoom venerdì 24 maggio alle 16.30 con l’incontro Le conseguenze economiche e sociali della persecuzione nazifascista. Interverranno: Ilaria Pavan (Scuola Alti Studi Lucca) – Una storia dimenticata? Il fascismo e la confisca dei beni ebraici  Barbara Costa (Archivio Storico Intesa […]
22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

22 e 25 maggio, ‘900 al femminile

In occasione della mostra “Ebrei nel Novecento italiano”, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara (via Piangipane, 81) propone due attività dedicate al Novecento al femminile da non perdere, realizzate in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara e con il 𝗖𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗘𝗺𝗶𝗹𝗶𝗮-𝗥𝗼𝗺𝗮𝗴𝗻𝗮 di 𝗞𝗼𝗺𝗲𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮, associazione in prima linea […]
15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

15 maggio, la Resistenza dei fratelli Sereni

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione proseguono il 15 maggio alle 17.30 al Bookshop del MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) con l’incontro “Emilio ed Enzo Sereni, due fratelli resistenti, due vite straordinarie.  Le scelte, i percorsi e i documenti”.Organizzata in collaborazione con l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, la conferenza metterà in luce le affascinanti […]
12 maggio, evento al MEIS

12 maggio, evento al MEIS

La cucina ebraica italiana custodisce ricette che da secoli si tramandano di famiglia in famiglia. Una tradizione che si differenzia in ogni città e vede il dialogo armonioso tra i precetti delle feste e i cibi simbolici, le norme alimentari e prodotti tipici del territorio. Di questo e di molto altro parleremo domenica 12 maggio alle […]
9 maggio, evento online di #ITALIAEBRAICA

9 maggio, evento online di #ITALIAEBRAICA

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi racconti e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]