La mostra – Il ’38 e l’umanità negata

L’esclusione sociale, il senso di isolamento, il trauma di sentirsi diversi.”1938: l’umanità negata”, la nuova mostra allestita al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara, racconta tutto questo e lo fa attraverso una esperienza immersiva, un percorso che con immagini d’epoca, video e documenti, fa rivivere il dramma della persecuzione.
L’iniziativa è promossa dalla Presidenza della Repubblica con il contributo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-Miur e il sostegno di Intesa Sanpaolo.
Curata da Paco Lanciano e Giovanni Grasso, fortemente voluta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la mostra è stata esposta in occasione degli 80 anni della promulgazione delle leggi razziste al Quirinale con un grandissimo numero di visitatori.
“Non potevamo lasciare che rimanesse chiusa negli scatoloni, proprio per questo è stato deciso di donarla al Meis” ha spiegato Grasso durante l’inaugurazione.
“1938: l’umanità negata è il primo tassello del percorso permanente del MEIS dedicato alla Shoah – ha detto il direttore del Meis Simonetta Della Seta – e verrà integrato da nuovi approfondimenti storici e documentali”.
“La mostra che il Presidente Mattarella ha voluto trasferire al Meis – ha aggiunto il presidente del Museo Dario Disegni – ci onora e ci carica di un grande senso di responsabilità. Dobbiamo continuare a trasmettere la Memoria, soprattutto alle nuove generazioni, per questo il Meis non si limita ad essere solo un museo ma un luogo di riflessione”.
Ad accompagnare il percorso multimediale, un progetto didattico sviluppato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca aperto a tutte le scuole, primo fra tutti il Liceo “A. Roiti” di Ferrara. “Porteremo a Ferrara, per visitare il Meis, studenti e scuole da tutta Italia” ha dichiarato Giovanna Boda, direttore generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione presso il Miur. Visiterà prossimamente il museo anche il ministro del Miur Lucia Azzolina, che in una lettera scritta al Meis per l’occasione ha ribadito: “La storia è nutrimento della Memoria”.

Altri contenuti

Kippur 5784

Kippur 5784

Domenica sera inizia Kippur, il giorno più solenne del calendario ebraico. Yom Kippur, il Giorno dell’Espiazione, cade il 10 di Tishrì, esattamente 10 giorni dopo Rosh HaShanah, il Capodanno, ed è il momento in cui gli ebrei sono chiamati a fare un bilancio delle proprie azioni, esprimere un sincero pentimento e una ferma volontà di miglioramento per l’anno […]
Rosh HaShanah 5784

Rosh HaShanah 5784

Venerdì sera inizierà una delle festività più sentite del calendario ebraico: Rosh HaShanah. Gli ebrei di tutto il mondo celebreranno l’ingresso in un nuovo anno, il 5784. In questa occasione, tante sinagoghe italiane si riempiranno di persone di ogni età e provenienza che saranno unite da una storia lunga quasi sei millenni. Tradizione vuole che, oltre alle preghiere […]
7 settembre, evento al MEISHOP

7 settembre, evento al MEISHOP

Giovedì 7 settembre dalle 15 il MEIS ospita al bookshop (via Piangipane, 81) un incontro di approfondimento dedicato alla mostra “Case di vita. Sinagoghe e cimiteri in Italia” e all’evoluzione delle architetture ebraiche nella storia d’Italia dal periodo dell’Emancipazione e dell’Unità d’Italia alla contemporaneità. Dopo i saluti del Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Ferrara […]
Giornata Europea della Cultura Ebraica

Giornata Europea della Cultura Ebraica

Domenica 10 settembre, in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica dedicata alla BELLEZZA, il MEIS propone una serie di iniziative speciali: concerti, laboratori, approfondimenti e molto altro. Dalle 10.00 alle 18.00 l’ingresso al museo, alla mostra temporanea e al percorso permanente sarà GRATUITO. Sabato 9, ingresso ridotto per i partecipanti di Interno Verde mostrando alla biglietteria il […]
ARENAMEIS 23 agosto, Frankenstein Junior

ARENAMEIS 23 agosto, Frankenstein Junior

Il penultimo appuntamento con l’ArenaMEIS è tutto da ridere; il 23 agosto alle 21.00 vi attende infatti una serata con uno dei classici della comicità: Frankenstein Junior! L’horror si scioglie in un sorriso liberatorio nella rielaborazione di uno degli anti-eroi più amati della storia della letteratura: la Creatura del dottor Frankenstein creata da Mary Shelley. Diretto da Mel Brooks e con […]